fbpx

Blog

Container per Salagiochi


Un altro container per salagiochi è arrivato dall’America con un carico molto speciale. Questa volta non ci sono videogiochi anni 80 per una collezione privata, ma sono giochi destinati all’apertura di un museo nel centro Italia.

L’ideatore di questo progetto è un nostro amico che già da molto tempo sta accumulando videogiochi e console vintage per poter aprire, in uno spazio di 1.600 metri quadri, un museo con i più importanti pezzi arcade del passato. Noi di Arcade Story abbiamo sposato subito questo progetto e abbiamo aiutato Fabio ad importare quasi 70 videogiochi comprati nei meandri di tutta l’America. Oggi vi facciamo vedere una parte di quello che potrete visitare nel museo di Avezzano appena la situazione attuale del COVID-19 lo permetterà.

Apertura del container
L’apertura del container

Container Per Salagiochi

Aprire le porte del container è sempre una grande emozione. Vedere stipati tutti quei mobili uno accanto all’altro senza vedere di quali titoli si tratta. Man mano che ci si fa spazio si intravede un’immagine, un titolo o un particolare che fa subito pensare a quel gioco, fa crescere ancora di più l’aspettativa di cosa ci sarà dopo.

Space Duel
Space Duel
Space Duel
Space Duel
Space Duel

Il primo mobile è uno Space Duel per un nostro cliente. Questo splendido gioco vettoriale di Atari è un must have per ogni collezionista che si rispetti. Si tratta del seguito di Asteroids. Dopo il flop di Asteroids Deluxe, l’azienda di Nolan Bushnell provò a rilanciarsi sul mercato inserendo nel gioco innovazioni mai viste prima. Per la prima volta assistiamo ad un gioco Atari con il quale è possibile giocare in cooperativa per finire l’avventura, oltre ad essere uno spettacolare vettoriale a colori.

Star Wars Empire Strikes Back
Star Wars Empire Strikes Back
Star Wars Empire Strikes Back
Star Wars Empire Strikes Back
Star Wars Empire Strikes Back
Star Wars Empire Strikes Back
Star Wars Empire Strikes Back

Parliamo subito del pezzo forte che Fabio ha scovato nello stato dell’Ohio. Il rarissimo Star Wars Empire Strikes Back di Atari, gioco vettoriale a colori dove si affronta la battaglia stellare per distruggere la Morte Nera. Le condizioni del mobile sono fantastiche e sono sicuro che questo cabinato sarà l’attrazione del museo

Gorf Midway
Gorf Midway
Gorf Midway
Gorf Midway

Gorf della Midway è un gioco spaziale dove per la prima volta si possono inserire monete all’inizio del gioco per acquistare vite extra. Gorf è l’acronimo di Galactic Orbiting Robot Force e si distingue in cinque modalità di gioco differenti fra loro quasi a formare distinti videogiochi.

Teenage Mutant Ninja Turtles
Teenage Mutant Ninja Turtles
Teenage Mutant Ninja Turtles
Teenage Mutant Ninja Turtles
Teenage Mutant Ninja Turtles
Teenage Mutant Ninja Turtles
Un ragno Americano sul contro panel delle Teenage Mutant Ninja Turtles
Teenage Mutant Ninja Turtles

Un altro pezzo importante è Teenage Mutant Ninja Turtles cabinato a quattro postazioni che racconta le avventure del famoso cartone animato statunitense andato in onda nel 1987. I mobili Konami sono tutti uguali in quell’epoca, possiamo vedere SunSet Riders, Crude Busters, X-Man, Captain America e molti altri.

Cocktail Table
Cocktail Table
Cocktail Table
Cocktail Table
Cocktail Table

Fabio ha scovato dei tavoli arcade chiamati Cocktail Table per il mercato degli hotel e posti di villeggiatura. In Italia non se ne sono visti moltissimi e oggi riscuotono un grandissimo stupore per chi li vide per la prima volta. Abbiamo scaricato un tavolo originale di Space Invaders Taito e un Phoenix originale. Due pezzi magnifici!

Nintendo Super System
Nintendo Super System
Nintendo Super System
Nintendo Super System
Nintendo Super System
Nintendo Super System
Nintendo Super System
Nintendo Super System

Il Nintendo Super System è un cabinato molto raro della Nintendo. Si tratta della versione da salagiochi della console Super NES da casa, praticamente la versione migliorata del Playchoice 10 Nintendo. Si può scegliere fra 3 giochi, in questo caso troviamo Super Marioland, Super Tennis e F-Zero. I joystick sono una modifica ingrandita dei joypad della console con l’aggiunta dei microswitch al posto dei contatti lamellari presenti nel joy casalingo.

Millipede Atari
Millipede Atari
Millipede Atari
Millipede Atari

Millipede di Atari è il seguito di Centipede, uno fra i giochi di maggior successo del 1981. Abbiamo potuto vedere nel film Pixels del 2015 una sequenza del gioco mentre sfidavano gli alieni. Per controllare il nostro protagonista ci serviamo di una trackball che rende l’esperienza di gioco affascinante, infatti se provate a giocare da casa emulando con il joystick il gioco la frustrazione si prenderà subito il vostro animo e abbandonerete presto il gioco.

Phoenix Centuri
Phoenix Centuri
Phoenix Centuri
Phoenix Centuri
Phoenix Centuri
Phoenix Centuri
Phoenix Centuri

Centuri commercializzava in licenza moltissimi giochi negli Stati Uniti, soprattutto Konami. Phoenix è fra questi anche se lo sviluppatore è Amstar Elettronics. Per chi non si ricordasse di che gioco parliamo vi lascio il video fatto tempo fa

Astro Fighter  Data East
Astro Fighter Data East
Astro Fighter  Data East
Astro Fighter  Data East
Astro Fighter  Data East
Astro Fighter  Data East
Le istruzioni del gioco venivano sempre applicate ai lati del monitor

Ecco un altro cocktail Table raro prodotto da Data East, si tratta del gioco spaziale Astro Fighter da noi meglio conosciuto come Astro Wars creato da Zaccaria. Pensate che parliamo del 1979, quando gli attacchi spaziali raggiunsero il loro massimo splendore grazie a Space Invaders e la sequela di giochi che ne uscirono furono uno più avvincente dell’altro anche se cloni del primo titolo Taito.

Jr. Pac-Man Cocktail
Jr. Pac-Man Cocktail
Jr. Pac-Man Cocktail

Altro inestimabile cocktail quello di Jr. Pac-Man. Il mobile è quello midway per i titoli della serie Namco con il personaggio più famoso del mondo.

Commando Data East
Commando Data East
Commando Data East
Commando Data East
Commando Data East
Commando Data East nel mobile giusto per questo gioco e cioè un Dynamo HS-1

Commando della Data East è un gioco di guerra dove armati di mitra e di granate si deve andare a distruggere le linee nemiche. Il kit di conversione veniva inserito su vecchi giochi ormai in disuso, ma il suo giusto mobile è questo nelle foto. Il Dynamo HS-1

Blasteroids Atari
Blasteroids Atari
Blasteroids Atari
Blasteroids Atari
Blasteroids Atari
Blasteroids Atari
Blasteroids Atari
Blasteroids Atari
Blasteroids Atari
Blasteroids Atari
Blasteroids Atari
Blasteroids Atari
Blasteroids Atari stivato nel magazzino

Blasteroids di Atari è l’ultimo capitolo della saga Asteroids, il videogioco di maggior successo di Atari. In questa versione si possono acquisire miglioramenti alla navicella e si può giocare simultaneamente in due per finire il gioco. Praticamente un mix fra Asteroids e Space Duel.

Duck Hunt Midway
Duck Hunt Midway
Duck Hunt Midway
Duck Hunt Midway
Duck Hunt Midway
Duck Hunt Midway
Duck Hunt Midway
Duck Hunt Midway
Duck Hunt Midway
Duck Hunt Midway

Un gioco elettromeccanico prima dell’arrivo dei videogiochi nello scenario ludico mondiale. Si tratta di Duck Hunt della Midway dove con un fucile che spara un fascio di luce bisogna colpire delle fotocellule posizionate su delle anitre, su delle Oche volanti oppure i Picchi. Il fascino di questo gioco è immenso, pensate che molto tempo dopo la Nintendo svilupperà il suo Duck Hunt ispirandosi a questo mobile.

Battle Shark Taito
Battle Shark Taito
Battle Shark Taito
Battle Shark Taito
Battle Shark Taito
Battle Shark Taito
Battle Shark Taito
Battle Shark Taito
Battle Shark Taito

Devo ammettere che ho stramaledetto Fabio per questo mobile. Mai visto un cabinato così pesante, ci ha spezzato la schiena, ma allo stesso tempo devo ringraziarlo perché non ho mai visto una cosa così bella. Battle Shark della Taito è un videogioco di simulazione su una ipotetica terza guerra mondiale dove i combattimenti si svolgono nelle profondità marine. Con il periscopio dobbiamo distruggere più sommergibili nemici possibile e riuscire a migliorare le nostre armi per andare avanti nella missione. La possibilità di poter guardare attraverso il periscopio aumenta la sensazione realistica del gioco.

Gorf Cabaret Midway
Gorf Cabaret Midway messo a confronto con la mia altezza di 1,84 mt
Gorf Cabaret Midway
Gorf Cabaret Midway
Gorf Cabaret Midway
Gorf Cabaret Midway

Del gioco di Gorf ne abbiamo già parlato sopra, adesso vi raccontiamo del cabinato nel modello cabaret, un tipo di mobile più piccolo rispetto ai normali upright adatto per essere messo negli spazi più piccoli come bar, tabaccherie o salagiochi mini. Non vi dico nemmeno che si tratta di qualcosa di raro da poter vedere nel nostro continente.

Space Ball Notting
Space Ball Notting
Space Ball Notting
Space Ball Notting
Space Ball Notting
Space Ball Notting
Space Ball Notting

Un museo deve avere pezzi storici di una certa importanza e con questo pezzo in vetroresina, che alla maggior parte delle persone non dirà nulla, Fabio ha voluto importare un’emozione unica per gli appassionati arcade. Si tratta della versione di Pong sviluppata dalla Nutting Associates nel 1972.

The Simpsons Konami
The Simpsons Konami
The Simpsons Konami
Una faticaccia immane
The Simpsons Konami
The Simpsons Konami
Si fatica ma sempre col sorriso
The Simpsons Konami
The Simpsons Konami
The Simpsons Konami

The Simpsons della Konami nel suo mobile a quattro postazioni. Il successo del gioco deriva per prima cosa dal successo della serie animata e dalla grafica fumettistica usata per animare i personaggi. Praticamente con questo cabinato si contraddistingue un era storica dell’intrattenimento.

Slick Shot
Slick Shot
Slick Shot
Slick Shot
Super Strike
Super Strike
Slick Shot
Slick Shot
Slick Shot
Slick Shot

Due mastodontici cabinati per simulare il gioco del biliardo e del bowling, parliamo rispettivamente di Slick Shot e Super Strike (vi aggiungo un link per vedere il funzionamento). Anche se sono stati sviluppati da aziende differenti il mobile è identico e cambia del necessario per permettere la giusta sequenza di gioco. Il primo è stato sviluppato da Grand e il secondo da Stern entrambi nel 1990

Centipede/Millipede/Missile Command
Centipede/Millipede/Missile Command

Poche foto per questo bellissimo cabinato che racchiude tre bellissimi giochi Atari con la trackball e cioè Missile Command, Centipede e Millipede ed è stato rilasciato da Tom Play nel 2001 che acquistò i diritti da Atari

Pac-man
Pac-man
Pac-man
Pac-Man
Pac-Man
Pac-Man

Poteva forse mancare il principe dei videogiochi in un museo? Certo che no, ed ecco Pac-man in tutta la sua bellezza che viene portato al sicuro a terra prima di ricominciare il viaggio verso Avezzano.

Destruction Derby
Destruction Derby Exidy
Destruction Derby
Destruction Derby
Destruction Derby

1975 la Exidy propone il suo primo videogioco Destruction Derby e si accorda con la Chicago Coin per la commercializzazione. Ne seguì uno scontro epocale che portò a conseguenze rosee per la Exidy. Vi lascio alla lettura dell’articolo che abbiamo fatto per il sito nientedadire dove spieghiamo bene cosa successe.

Missile Command
Missile Command

La guerra fredda produsse anche belle cose come ad esempio questo videogioco di Atari ispirato ad un ipotetico attacco nucleare sulle città Americane. Purtroppo a questo gioco non si vincerà mai, ci sarà sempre un epilogo di morte. Chi imparò a giocare a questo gioco sa perfettamente come usare la trackball per eliminare in velocità tutti i missili che piovono sulle città. Ho pubblicato un video tempo fa di un giocatore esperto, dovete vederlo!!

Lock-On
Lock-On
Lock-On
Lock-On
Lock-On
Lock-On

Lock-On è un gioco sviluppato da Tatsumi (ricordate Buggy Boy?) e commercializzato per l’America da Data East e si propone come diretto concorrente di After Burner. La giocabilità è la stessa e gli sprite hanno l’effetto di ridimensionamento per dare una realtà aumentata del videogioco.

Tunnel Hunt Atari
Tunnel Hunt Atari
Tunnel Hunt Atari
Tunnel Hunt Atari
Tunnel Hunt Atari
Tunnel Hunt Atari
Tunnel Hunt Atari
Tunnel Hunt Atari
Tunnel Hunt Atari
Tunnel Hunt Atari

Tunnel Hunt è stato sviluppato da Atari ma è stato commercializzato da Centuri. Il gioco si svolge su un tunnel di vari colori dove un TIE Fighter di Star Wars (mai pagato un diritto) vi attacca. Potete rispondere al fuoco oppure proteggervi con uno scudo. Il gioco in se è semplice ma il cabinato è stupendo, unico per il genere che produceva generalmente la Centuri.

BattleZone Atari
BattleZone Atari
BattleZone Atari
Andrea sembra interessato a BattleZone
BattleZone Atari
BattleZone Atari
E si lascia andare alla sua curiosità

BattleZone di Atari è il famosissimo videogioco vettoriale di carri armati futuristici. Il gameplay con i due joystick è fra i più originali dell’epoca e ha portato milioni di ragazzini a giocarci e tenere vivo il ricordo di questo spettacolare gioco.

Zaxxon

Anche un bellissimo Zaxxon farà parte del museo di Avezzano. Il gioco della SEGA è innovativo per l’epoca grazie alla sua grafica isometrica che fa sembrare il gioco tridimensionale. La leva a forma ci cloche conquista subito i ragazzini e il gioco con diversi livelli che cambiano è il colpo vincente che lo fa schizzare in vetta alle vendite.

Moon Patrol
Moon Patrol restaurato

Moon Patrol sviluppato da Irem e commercializzato da Williams per il mercato Americano. Un gioco di un successo grandioso che ha fatto sognare tutti noi ragazzini dell’epoca nel poter viaggiare nel territorio lunare. Il cabinato è stato restaurato dal vecchio proprietario

Crash Exidy
Crash Exidy

Nel 1979 la Exidy (quella di Destruction Derby qui sopra che vi ho rimandato a leggere l’articolo) ha commercializzato questo cabinato col nome di Crash, ovvero Head On sviluppato da SEGA. Si tratta del precursore di Pac-man infatti con un’auto che gira attorno ad un labirinto e deve mangiare dei puntini senza scontrarsi con la macchina avversaria che gira contromano.

Thunder Blade
Thunder Blade
Thunder Blade

Thunder Blade in versione Upright della SEGA è un gioco dove si guida un elicottero in missione cittadina. La SEGA ci ha abituati bene con la sua grafica a partire dai tempi di Space Harrier per passare da Out Run fino arrivando ad After Burner. Ecco questo gioco non fece il successo dei suoi predecessori ma applicò quel tipo di tecnologia grafica per stupire gli avventori.

Space Encounter
Space Encounter
Space Encounter
Space Encounter
Space Encounter
Space Encounter
Space Encounter
Space Encounter

Space Encounter è un videogioco Midway del 1980 molto particolare e rispecchia tutte le fantasiose visione degli anni 70 riguardo il futuro. Il cabinato infatti è quello che più si avvicina alla cabina di pilotaggio di una ipotetica nave spaziale concepita dalla mente di qualche scrittore nella fine degli anni 70.

Devastetors
Devastetors
Devastetors
Devastetors

Devastetors è un gioco Konami del 1988 uno sparatutto verticale a scorrimento in prima persona. Immaginatevi Cabal con la possibilità di muoversi in profondità dello schermo. Innovativo.

Container per Salagiochi

Una volta scaricato tutto il materiale abbiamo aspettato il bilico mandato da Fabio per caricarlo e mandare tutte queste belle macchine ad Avezzano.

Videogiochi Arcade
La strada occupata dai videogiochi

Ecco come si presentava la strada occupata da tutti i videogiochi mentre aspettavamo il bilico

Camion di Videogiochi
Giochi caricati

Ed ecco il lavoro ultimato una volta caricati tutti gli arcade nel bilico e pronti per la nuova casa. Saranno sistemati e restaurati prima di essere messi in mostra per tutti gli appassionati.

Rinnovo il mio invito a prendere il tempo necessario per poter andare a visitare, nel futuro prossimo, questo progetto per cui Fabio si è intensamente impegnato.

Continuate a seguirci e chiedeteci i vostri consigli sul mondo arcade, saremo felici di darvi tutte le risposte necessarie.

4 Risposte per “Container per Salagiochi”

  • Author’s gravatar
    alessandro, 16 Aprile 2020 alle 18:02

    si può avere indirizzo o contatto di fabio o dell’eventuale sito? non mi voglio perdere l’inaugurazione

    • Author’s gravatar
      superadmin, 17 Aprile 2020 alle 12:07

      Appena ce lo farà sapere senz’altro

  • Author’s gravatar
    Marcello, 16 Aprile 2020 alle 21:23

    Se penso che sarei dovuto esserci (per aver vinto il “concorso” su instagram indovinando il gioco su cui stavate lavorando -Gridiron fight-) sto male! Ho sempre sognato di fare qualche foto vestito da pilota ribelle seduto dentro allo stupendo star wars o the empire strikes back (ancora più raro) vettoriali e guarda un po’….era proprio nel conteiner!!!! ???? che tristezza!!!

    • Author’s gravatar
      superadmin, 17 Aprile 2020 alle 12:06

      Non temere ci saranno altre occasioni. Di sicuro non molleremo mai 😀

Credits: freakandverynice