fbpx

Blog

Galaga: videogioco Arcade sparatutto a schermata fissa

Galaga e il mistero del coccodrillo


Oggi parliamo di un gioco indimenticabile che ha saputo attirare nelle sale di tutto il mondo milioni di giocatori.

Galaga è stato sviluppato da Namco in un mobile identico a quello di Pac-Man ma con colori molto diversi. Il gioco consiste in una battaglia spaziale a più livelli, ma la vera genialità del gioco è la possibilità di far catturare dagli alieni la propria navicella per poi riuscire a liberarla ed avere così due navi contemporaneamente in gioco e ovviamente doppia arma da fuoco per distruggere più alieni possibile.

Cabinato Galaga in ottime condizioni
Cabinato Galaga in ottime condizioni

Galaga è stato convertito per quasi tutte le console da casa ed oggi esiste perfino un’App per smartphone per poterlo rigiocare e averlo sempre a portata di mano.

Non tutti sanno che Galaga è il sequel di un altro gioco spaziale che ha spopolato nelle sala giochi nella fine degli anni 70. Parliamo di Galaxian sviluppato sempre da Namco e reso famoso per i suoi splendidi colori, visto che fu il primo ad avere una scheda grafica basata su colori RGB.

Un cabinato Galaxian
Un cabinato Galaxian

La fama del videogioco Galaga ha raggiunto tutto il mondo anche grazie alle sue interpretazioni in film famosi come War Games dove, Matthew Broderick gioca con il videogioco in diverse scene del film. Il regista ha fatto avere a casa del protagonista un cabinato originale di Galaga affinché Matthew potesse esercitarsi e diventare un giocatore esperto.

Galaga appare nella scena di una delle serie TV più famose degli anni 80, Dr. Who The Trial of a Time Lord, parte 10: Terror of the Vervoids dove due Mogarians giocano al videogioco durante una crociera interstellare.

Anche nel nuovo millennio si continua a parlare di questo gioco, ad esempio nella serie TV Lost gli autori hanno dato il nome del videogioco ad un sottomarino e nel primo film degli Avengers un tecnico sul ponte di controllo inizia a giocare a Galaga e Tony Stark lo redarguisce dicendo “Quell’uomo sta giocando a Galaga

Ma in tutto questo cosa centrano i coccodrilli? Ebbene ho avuto modo di sentire il verso di diversi coccodrilli appena nati e non ho potuto non associare il loro vagito con il suono inconfondibile degli spari di Galaga. Non ci credete? Ascoltate il video qui sotto.

Vi lascio con il tema musicale di Galaga dopo avervi fatto conoscere le curiosità di un classico sparatutto del passato ma sempre in voga anche dopo quasi 40 anni dalla sua nascita.

Ci vediamo nel prossimo articolo.

Credits: freakandverynice